Mestieri web 2.0

Il 2011 è ormai alle porte, l’America e l’amministrazione Obama tremano per il potere dirompente di Wikileaks, il governo Berlusconi, inseguito da ogni tipo di protesta, oscilla come un trapezista e non si decide a saltare. La fine della crisi economica sembra ancora lontana, dopo l’Islanda, la Lettonia, la Grecia, l’Irlanda sembra arrivato il turno del Portogallo di chiedere aiuto all’Unione europea, al Fondo monetario internazionale e alla Banca mondiale.

Community Manager

Community Manager

Sul sito francese Socializ – activateur de rèseaux [trad. Socializzare – messa in rete attiva] è stato pubblicato un interessante elenco con le professionalità richieste nell’ambito del web 2.0 e dei social media. L’elenco è stato tradotto sul blog di Pier Luca Santoro Il Giornalaio che giustamente evidenzia come nella maggior parte dei casi le imprese editoriali italiane siano sprovviste di queste figure al loro interno.

Esiste un divario enorme tra l’elenco di queste nuove professionalità e il modo con cui si lavora nella comunicazione in Italia. Cercando di non tirare in ballo sempre gli stessi argomenti è evidente che l’operatore (o operaio) della comunicazione non viene valorizzato e/o potenziato come dovrebbe e non tanto per un limite percettivo del suo ruolo, quanto per un errore di valutazione rispetto a quanto sta avvenendo. Il mondo si evolve e nonostante la crisi si evolve anche il progresso tecnologico . Cavalcare la “grande onda” del cambiamento rappresenta un’enorme possibilità di sviluppo economico e sociale non solo per le imprese ma per tutto il Paese.

Community Manager
In italiano: Facilitatore di Comunità.
Ruolo: Animare, proporre, moderare, rispondere, condividere, ampliare, coinvolgere, incitare, incoraggiare, orientare la comunità di riferimento allo scambio quotidiano tra gli internauti e la voce [l’organizzazione] che rappresenta.

Obiettivi: Provocare un coinvolgimento reciproco tra gli internauti e l’organizzazione della quale è portavoce. Far produrre contenuti agli internauti [ottenere un feedback]. Apportare informazioni utili e utilizzabili dall’organizzazione rappresentata.

Content Manager
In italiano: Responsabile dei Contenuti.
Ruolo: Creare, produrre, alimentare, costruire, studiare, sviluppare, fornire, esporre, definire, invocare, scoprire contenuti sul web da mettere a disposizione della comunità di riferimento e degli internauti in generale per favorire l’interscambio

Obiettivi: Alimentare il flusso di informazioni messo a disposizione sul web. Studiare il giusto canale [il giusto mezzo] per produrre contenuti corretti nel momento giusto. Offrire visibilità a un progetto, una marca, un processo, un’idea.

Watchman
In italiano: Controllore del web.
Ruolo: Sorvegliare, studiare, raccogliere, valutare, esaminare, spiare, seguire, ascoltare il flusso di informazioni in diretta per anticipare gli eventi a breve e lungo periodo ed essere forza propositiva dell’organizzazione di cui è portavoce sul web.

Obiettivi: Permettere all’organizzazione che rappresenta di prendere la decisione giusta al momento giusto. Sintetizzare l’informazione disponibile per renderla fruibile, utilizzabile dal management dell’organizzazione. Definire la tendenza in atto sul web e da parte degli internauti.

Social Media Architect
In italiano: Stratega dei Media Sociali.
Ruolo: Studiare, sviluppare, creare, pensare, targetizzare, budgettare, scegliere, informare, parlare, invitare gli autori dello sviluppo della presenza di una marca on line a finalizzare ricerca sociale.

Obiettivi: Creare un ambiente, un contesto strategico di successo e durevole sul web, definire le tendenze a medio-lungo termine delle pratiche all’interno dei media sociali, organizzare l’informazione per renderla utilizzabile per ogni obiettivo.

Social Business Developer
In italiano: Responsabile dello Sviluppo Commerciale 2.0
Ruolo: Sviluppare, organizzare, proporre, pensare, costruire, innovare, differenziare, gestire, animare, arricchire il business tradizionale per offrire un canale di distribuzione diverso e complementare.

Obiettivi: Sviluppare la vendita all’interno dei social network da paret dei Pure Players, sviluppare le vendite all’interno dei social network da parte dei commercianti [e tailers], assicurare una forte visibilità ai prodotti/servizi dei clienti.

Social Media Manger
In italiano: Responsabile della Comunicazione Sociale.
Ruolo: Gestire, organizzare, decidere, rappresentare, applicare, animare, pilotare un servizio dedicato interamente alla comunicazione sul web attraverso i social media.

Obiettivi: Gestire un gruppo di lavoro dedicato alla comunicazione sul web 2.0, essere gestore, il riferimento, della direzione aziendale, definire la strategia di comunicazione con quella off line.

Social Media Planner
In italiano: Responsabile della Pianificazione.
Ruolo: Tradurre, adattare, definire, scegliere, orchestrare, budgettare, programmare le strategie del brand adattandole ai diversi supporti disponibili sul web con l’obiettivo di realizzare la migliore visibilità possibile.

Obiettivi: Tradurre e pianificare la strategia di comunicazione dell’impresa, seguire e analizzare i risultati delle campagne. Scegliere i formati di comunicazione.

Social Media Optimizer
In italiano: Specialista dell’Ottimizzazione dei Media Sociali.
Ruolo: Sviluppare, ottimizzare, implementare, promuovere, diffondere, referenziare, completare, escogitare modalità per aumentare la visibilità dell’azienda e massimizzare la diffusione dei suoi contenuti nei social network.

Obiettivi: integrare le funzionalità disponibili nei social media, promuovere l’impresa nel passaparola on line, difendere i contenuti.

Social Media Developer
In italiano: Programmatore e Sviluppatore dei Media Sociali.
Ruolo: Creare, ottimizzare, implementare, sviluppare, testare, codificare le applicazioni e i processi che permettono l’interazione con gli internauti e forniscono un’esperienza nuova, un novo canale di conversazione tra l’impresa e gli internauti.

Obiettivi: Lavorare sulle API delle piattaforme sociali, creare e sviluppare applicazioni virali. Realizzare punti di conversazione tra l’impresa e i partecipanti ai social network.

I commenti, come sempre, sono ben accetti.

Annunci

3 thoughts on “Mestieri web 2.0

  1. Navigando fra le onde del web mi sono piacevolmente incagliato in questo bel blog.

    Complimenti per quel che scrivi e quel che pensi.

    Mi presento sono Josè Pascal (figlio del fù Mattia Pascal e Ederì Buendìa discendente del grande colonnello Aureliano Buendía).

    Volevo invitarti a visitare il mio blog ed eventualmente collaborare.

    Se ogni giorno vorrai una lettera mi invierai a inparolesemplici@gmail.com

    buona serata e a presto spero

  2. Grazie per il commento Josè cercherò di far visita al tuo blog più spesso, cercando di non farmi trascinare dalla frenesia di questa vita per abbandonarmi alle lettura del tuo poetico blog.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...