Come comportarsi se il pc è infetto

I malware, comunemente detti “virus”, come abbiamo visto nel post dedicato alla sicurezza in rete, sono di diverso tipo ma lavorano in ampia sinergia. Lo scopo principale di un malware è quello di ampliare la propria azione di danno, per fare ciò tenterà di scaricare altri software malevoli e di installarli. Per questo motivo molto spesso quando si scannerizza un computer infetto si trovano anche 200 virus.

Evoluzione dell'uomo

Evoluzione dell'uomo

Ma come accorgersi di avere un virus sul pc?

Il computer in questi casi si comporta in modo “strano”: si aprono finestrelle pop up in continuazione, se navighiamo con Internet Explorer la nostra homepage risulta modificata, il mouse non risponde bene ai controlli, le impostazioni audio o video risultano modificate, il computer è estremamente lento, ogni volta che si accende il pc appare la schermata per avvio provvisorio, ecc.

Mentre il proprietario cerca di ripristinare le funzioni originali (chiude i pop up, aggiusta la luminosità dello schermo, ecc.) il malware installato scarica e diffonde altri programmi con il fine di bloccare qualsiasi attività di contrasto o di recupero. Conoscere quindi la propria macchina e il suo funzionamento è il requisito indispensabile per poter contrastare questo fenomeno e il suo propagarsi in tempo utile. Più tempo il computer è acceso e più danni verranno fatti, più tempo è collegato a internet e più malware verranno installati.

Cosa fare quando ci si accorge che il pc è infetto?

La prima cosa da fare è tentare di scaricare e installare un buon antivirus. Se questo tipo di attività viene bloccata dall’infezione (spesso il tentativo di un antivirus viene bloccato perché indicato come virus) conviene spegnere il pc. E lavorare su un altro. Andando su Google e inserendo i sintomi che abbiamo individuato potremo trovare utili informazioni. Scarichiamo poi l’antivirus, installiamolo su una pennetta e aggiorniamolo. A questo punto possiamo tentare di pulire la macchina infetta.

Quale antivirus scaricare?

Un buon antivirus deve essere gratuito e si deve installare. Per mia esperienza personale mi sento di consigliare un triumvirato di programmi: Avg, Malwarebytes’ Anti-Malware e Ccleaner per la pulizia del pc.

Se l’antivirus non riesce ad agire?

Quando non ci accorgiamo in tempo di avere contratto un’infezione i tentativi di contrasto spesso non si riescono ad attuare. L’avvio dell’antivirus non viene permesso. La macchina e i comandi si ribellano sempre di più rendendo impossibile qualsiasi operazione. Quando ci si trova in queste condizioni l’unica cosa sensata che si può fare è salvare i dati, riformattare il pc e installare un nuovo sistema operativo.

Super Linux

Super Linux

Come salvare i dati?

Questi passaggi sono apparentemente complicati ma seguendo le istruzioni passo passo vi accorgerete della semplicità delle vostre azioni. Su una macchina diversa da quella infetta installate LinuxLive Usb Creator un programma molto semplice per installare versioni Live di Linux sulle pennette. Rimediate a questo punto una pennetta (bastano 200 MB) e seguite le istruzioni passo passo per fare l’istallazione (scaricate e installate Ubuntu).

A questo punto accendiamo il pc infetto e accediamo alla sezione del BIOS. L’accesso al menù del BIOS avviene premendo un tasto o una combinazione di tasti, che variano da produttore a produttore o da modello a modello. Alcune combinazioni utilizzate sono:

  • tasto del/canc
  • F2
  • esc
  • F11
  • F1
  • ctrl+alt
  • ctrl+esc

Di solito nell’accensione viene indicato quale comandi dare. Una volta entrati dobbiamo modificare l’ordine di BOOT dei dispositivi (USB, CD, HDD, ecc).

[Nota. Ogni pc ha un ordine di Boot i processi che vengono eseguiti durante la fase di avvio, dall’accensione fino al completato caricamento del sistema operativo.]

Mettiamo la periferica USB al primo posto e premiamo F10 (salva e esci).

A questo punto inseriamo la pennetta con Linux e accendiamo il pc. Se tutte le operazioni sono state fatte correttamente ci troveremo davanti una distribuzione Linux funzionante in tutti i suoi aspetti che gira senza essere stata installata sul pc compromesso.

A questo punto possiamo accedere a tutti i dati del computer e li possiamo salvare su un’altra periferica. Una volta salvati bisognerebbe scannerizzarli per assicurarsi di non aver salvato anche qualche malware. Il pc infetto invece deve essere riformattato (potete usare il programma gratuito GParted) e poi potrete installare nuovamente un sistema operativo. Se non avete i cd di Windows e volete smettere di preoccuparvi dei virus Ubuntu fa per voi.

 

Scena tratta dal film “2001 odissea nello spazio” di Stanley Kubrick del 1968 ispirato al racconto di Arthur C. Clarke “La sentinella”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...