La mafia nell’Universo Marvel

Robert De Niro nei panni di Al Capone nel film "Gli Intoccabili"

Robert De Niro nei panni di Al Capone nel film "Gli Intoccabili"

L’arco di tempo che va dal 1919 al 1933 negli Stati Uniti è indicato come il periodo del proibizionismo dato che tramite il XVIII emendamento e il Volstead Act, furono banditi la fabbricazione, vendita, importazione e trasporto di alcool. In questo periodo si affermano e strutturano le organizzazioni criminali che si occuparono della repressione degli scioperi, delle scommesse clandestine, dei traffici di alcol e poi di cocaina e dei giri di prostituzione. In questi anni si affermò la figura di Al Capone. Di come lo star system hollywoodiano, nato intorno agli anni Venti, si sia legato a filo doppio con le organizzazioni criminali ho scritto in un precedente post.

Nel 1939 venne fondata invece la Marvel Comics casa editrice statunitense che produce i fumetti di supereroi tra i più famosi del mondo. Anche l’universo di Spiderman e soci fu investito dal fascino della criminalità organizzata che in quegli anni mostrava il proprio volto. La Maggia è l’organizzazione criminale internazionale creata da Stan Lee e Jack Kirby negli anni settanta. Dopo un periodo di organizzazione e strutturazione, avvenuto durante il proibizionismo, la presenza della Maggia divenne evidente negli Stati Uniti a partire dal 1890. Le sue attività riguardarono il controllo del gioco d’azzardo legale (ad Atlantic City, New Jersey e Las Vegas) e illegale, dell’usura e del traffico di droga negli Stati Uniti. I suoi affari influenzano anche i diversi sindacati e i politici ad ogni livello di governo. Fin dalle sue prime apparizioni fu evidenziato come gli introiti illegali venissero investiti anche in attività legali. Come le reali organizzazioni criminali nella struttura c’è un rigido codice di segretezza e non si esita a punire i tradimenti o i fallimenti con la morte. Priva di un capo riconosciuto agisce attraverso la coalizione di molti gruppi praticamente indipendente conosciute come “famiglie”. Tra queste tre sono state quelle più influenti: la famiglia di Silvermane, la famiglia di Testa di Martello, la famiglia Nefaria.

Il conte Luchino Nefaria

Il conte Luchino Nefaria

La prima a entrare in scena fu la famiglia Nefaria che prese il nome dal conte Luchino Nefaria (prima apparizione Avengers n. 13 – febbraio 1965), geniale scienziato dai modi eleganti e distinti. Creato da Stan Lee e Don Heck venne presentato in un primo momento come il capo dell’organizzazione criminale internazionale. Le vicissitudini della sua famiglia hanno tenuto banco per anni nei fumetti Marvel grazie anche alle imprese della figlia Giulietta, oggi conosciuta come Madame Masque.

Se la mafia è presente nelle storie già dal 1965 è soltanto nel 1967 che fa la sua prima apparizione il vero boss della malavita. In The Amazing Spider-Man N 50 – luglio 1967 esordì, infatti: Wilson Fisk, Kingpin.

Wilson Fisk, Kingpin

Wilson Fisk, Kingpin

Più boss mafioso che supercriminale venne ideato da Stan Lee  e John Romita Sr., la sua imponente figura venne modellata sul personaggio di Casper Gutman, interpretato da Sydney Greenstreet in Il mistero del falco. Pensato come un abile manipolatore e spietato leader dimostrò la sua determinazione in alcuni cicli storici della Marvel. E’ da notare come i supereroi che lo hanno affrontato sono quelli più “umani”: Spiderman, Devil e il Punitore.

Silvio "Silvermane" Manfredi

Silvio "Silvermane" Manfredi

Nello stesso anno in cui Mario Puzo scrisse Il padrino (titolo originale The Godfather) il romanzo che narra le vicende di una famiglia italiana appartenente a Cosa Nostra e che ispirò la trilogia cinematografica diretta da Francis Ford Coppola, sui fumetti Marvel fece la sua prima apparizione Silvio “Silvermane” Manfredi. Gangster leggendario degli anni del proibizionismo, dai modi sofisticati ed eleganti, venne presentato come il capo del ramo newyorkese della Maggia (prima apparizione The Amazing Spider-Man Vol. 1 n. 73 – 1969).

Testa di martello

Testa di martello

La famiglia di Testa di martello è l’evoluzione di una prima struttura criminale guidata da Top Man. Quest’ultimo era riuscito, con mezzi illeciti, a farsi riconoscere la proprietà del Baxter Building (storica sede dei Fantastici Quattro) per poter rubare le tecnologie custodite nell’edificio. Una guerra interna nell’organizzazione fece però fallire il piano e Top Man finì in prigione, dove venne ucciso. A prendere il suo posto fu Testa di martello (prima apparizione The Amazing Spider-Man n. 113 – ottobre 1972) supercriminale patito per i film di gangster ambientati nel periodo del proibizionismo.

Criminalità organizzata o superpoteri?

Silvermane e il conte Nefaria hanno caratteristiche che li avvicinano alle classiche figure dei villain Marvel, sia per quanto riguarda i nemici che affrontano sia per le caratteristiche e le aspirazioni dei personaggi stessi. Entrambi infatti ambiscono a superpoteri o supertecnologie per poter affermare il proprio potere. Più simili ai veri boss criminali risultano Kingpin e Testa di martell benchè l’ambientazione rimanga quella del mondo dei supereroi.

Born Again

Born Again

La saga Born Again, che si è sviluppata dal numero 227 al 233 di Daredevil (1986) è forse una delle storie di stile mafioso meglio riuscite. Kingpin, dopo essere venuto a conoscenza dell’identità segreta di Devil,  decise di eliminare definitivamente Matt Murdoch (Devil) attraverso una serie di azioni e manipolazioni gli fece bloccare il conto in banca, lo fece radiare dall’albo degli avvocati con una falsa accusa di corruzione e infine fece saltare in aria il suo appartamento, costringendolo ad una vita da senzatetto per le fredde strade di Hell’s Kitchen. Il ciclo realizzato da Frank Miller e David Mazzucchelli benché si concludesse con la rinascita dell’eroe senza paura illustrò in modo molto dettagliato il potere e la spietatezza di Wilson Fisk. Kingpin non esitò in alcuni casi a utilizzare veri e propri killer di professione come Bullseye, Elektra, e Typhoid Mary per cercare di eliminare i propri avversari.

Wilson Fisk è la raffigurazione del capo mafioso determinato e impalcabile, pieno di debolezze e di contraddizioni e la sua storia ancora oggi è legata a filo doppio con quella di Devil.

In tempi recenti

Hood

Hood

Oggi dopo i cicli narrativi di Civil War e Secret Invasion la Maggia ha perso di fascino e potere mentre è stato creato un nuovo supercriminale: Hood.

Madame Masque

Madame Masque

Parker Robbins (Hood) è stato pensato da Brian K. Vaughan e da Kyle Hotz e Eric Powell (prima apparizione in The Hood n. 1 – luglio 2002) come il capo di un’organizzazione criminale di stampo mafioso composta da numerosi supercriminali. La sua attività si lega a filo doppio con quella di Madame Masque di cui sarà capo e amante.

Hood su invito di Norman Osborn ha fatto parte, inoltre, della Cabala organizzazione segreta di potenti criminali che aveva lo scopo di organizzare la dominazione del mondo dando il via al ciclo narrativo Dark Reign. Attualmente questo ciclo è concluso, è iniziata l’età degli eroi e il personaggio di Hood si avvicina sempre di più a quello del classico supercriminale.

Rimane in agguato, dopo una serie di tragedie, Wilson Fisk, pronto a riprendere il potere con i soliti metodi criminali dopo la conclusione di Shadownland e la caduta di Devil e della Mano.

Il fascino dei criminali Marvel collegati alla criminalità organizzata è molto basso probabilmente proprio per il contesto in cui agiscono. Unica eccezione è Kingpin che si è classificato al decimo posto nella classifica dei più grandi cattivi nella storia dei fumetti, fatta dall’IGN.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...