Le cinque cose che ogni organizzazione dovrebbe imparare da Anonymous

Per alcuni sono terroristi e criminali, per altri sono degli eroi e rappresentano la nuova frontiera dell’attivismo. Che la pensiate in un modo o nell’altro dovete comunque ammettere che Anonymous oggi rappresenta uno dei movimenti più diffusi, potenti e decentrati in azione. Come ci ricorda Natasha Lennard su Salon.com tutti i grandi avvenimenti del 2012 hanno visto gli hacktivisti in azione (leggi l’articolo) lanciando una sfida costante ai mezzi di comunicazione tradizionali che molto spesso dovevano riuscire a capire la notizia, imparare a verificarla e capire come raccontarla.

We are Anonymous

We are Anonymous

Forbes Parmy Olson ci propone invece le cinque cose che ogni organizzazione dovrebbe imparare da Anonymous, un punto di vista che valorizza e approfondisce l’importanza di questo gruppo. Ecco una sintesi dei cinque punti:

> Dalla cultura nasce un marchio estremamente forte
La grande forza di Anonymous è il suo marchio, frutto non di una strategia di marketing ma dall’elaborazione di una sottocultura on line fatta di immagini, personaggi e fumetti. La maschera di Guy Fawkes, come fosse una sorta di timbro informatico, viene messa a firma di tutti gli attacchi, anche di quelli non fatti propriamente dal gruppo di hacktivisti. Alle immagini poi sono spesso affiancati slogan e frasi (ma anche video e musica, nda) che consentono di proiettare e ampliare il potere di fascinazione e di attrarre, di conseguenza, nuovi seguaci. La forza del marchio di Anonymous si rivela molto utile anche per quei membri più entusiasti, che non sono hacker di per sé, ma che capiscono la cultura di Internet e in essa si riconoscono. Anonymous ispira lealtà e al tempo stesso riesce a invitare i suoi membri a non prendersi troppo sul serio. Il suggerimento alle organizzazioni di tutto il mondo è di investire nella creazione di una cultura unica che sia capace di completare il loro marchio, un simile processo, come nel gruppo di hactivisti, può creare lealtà tra i seguaci, e ispirare fiducia in qualcosa più grande di ogni singolo individuo.

Must people do not want freedom - Anonymous

Must people do not want freedom – Anonymous

> Essere fluidi e non formali
La struttura di Anonymous è decentralizzata, come una stella marina è impossibile da uccidere con un unico colpo e ogni volta che una gamba viene tagliata ne ricresce subito un’altra. A differenza delle organizzazioni verticistiche è impossibile da distruggere con restrizioni legislative o arresti nei confronti dei leader. Il suggerimento alle altre organizzazioni è di non irrigidirsi nella leadership ma di riuscire a decentralizzare il potere in modo da diventare più efficaci e solide.

You can't arrest an idea - Anonymous

You can’t arrest an idea – Anonymous

> Lavorare come piccoli gruppi flessibili
In Anonymous non ci sono leader, non esiste una gerarchia, regole di base, non ci sono riti di iniziazione e non esiste un luogo fisico dove incontrarsi. I luoghi virtuali dove gli attivisti si incontrano sono sempre in movimento. L’anno scorso si incontravano sul network AnonOps, adesso su VoxAnon, e altre reti IRC. Gli attivisti prendono parte alle operazioni, dove e come possono, dato che la pianificazione spesso non viene effettuata con settimane di anticipo, ma giorni o addirittura ore prima di un attacco. Questa strategia d’azione rende più difficile l’intervento delle autorità e la difesa delle aziende vittime. Anonymous non agisce come un’unica, grande entità ma con una serie di piccoli gruppi, che con facilità possono mantenere segreti le idee e i progetti. Un gruppo di cinque persone che si incontrano su una rete IRC, in grado di creare il proprio canale di chat, trovare una vulnerabilità web, effettuare l’attacco e poi annunciare con un comunicato stampa che l’attacco è stato portato avanti da “Anonymous”. Il lavoro di numerosi piccoli nodi viene quindi riconosciuto come un’azione portata avanti dal gruppo di hacktivisti.

True leaders create more leaders - Anonymous

True leaders create more leaders – Anonymous

> Condividere idee e talenti
Anonymous come abbiamo detto ha una struttura fluida e decentralizzata, tutti gli attivisti che decidono di dare una mano vengono indirizzati in chat che consentono di dividere e indirizzare i sosteniotri in base alle competenze e agli interessi comuni. E’ successo quando hanno attaccato Scientology nel 2008 e quando hanno deciso di colpire il sito di PayPal e MasterCard in difesa di Wikileaks alla fine del 2010. Ai nuovi volontari viene fornita una cassetta degli attrezzi dove si trovano le indicazioni per la creazione di video di propaganda e poster digitali, tutorial per imparare a installare i software per attaccare gli obiettivi, ecc. Ci possono essere lunghi periodi di quiete in cui le chat room di sostegno sembrano spente e non vengono utilizzate ma, quando il collettivo si attiva, questi spazi si moltiplicano. Per le altre organizzazioni è fondamentale imparare a utilizzare tutti gli strumenti della rete e a mettere in condivisione idee e intuizioni.

We are Anonymous

We are Anonymous

> Non fidarti di nessuno
Gli attivisti di Anonymos sanno che il furto di identità on line o la pubblicazione di informazioni personali sono azioni sempre più diffuse in rete. Una spia d’allarme che ci avverte di quanto i nostri dati privati ​​e aziendali stiano diventando sempre più vulnerabili e tenendo presente che il futuro vedrà la nostra vita sempre più attraverso la rete la lezione per le organizzazioni è molto semplice: fate attenzione ai vostri dati e a quelli dei vostri clienti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...